Dieta: Resistere alle tentazioni si può!

È possibile riuscire a resistere alle tentazioni quando si è a dieta? Certamente, l’importante è partire convinti e motivati. Se devi perdere peso o affrontare un percorso nutrizionale, che sia volto al dimagrimento, a migliorare il tuo stato di salute o la tua performance sportiva, sei tu che devi essere motivato a farlo. La altre persone: amici, genitori, moglie, marito o fidanzato devono essere solamente di aiuto e supporto, non devono essere l’input per iniziare un percorso che dovrai portare avanti tu.

La spesa

Uno degli aspetti più difficili da gestire è la spesa soprattutto quando non si è abituati a scegliere consapevolmente gli alimenti, non si è abituati a confrontare le tabelle nutrizionali e non si è mai fatto caso agli ingredienti. Molte volte cerco di spiegare ai miei pazienti l’importanza di non soffermarsi a leggere solo le Kcal segnalate ma imparare a leggere la composizione in macronutrienti e micronutrienti dell’alimento che stiamo per acquistare. Un altro aspetto fondamentale riguardante la spesa, è che andrebbe sempre fatta a stomaco pieno e possibilmente con una lista in modo tale da non perdersi tra gli scaffali finendo poi per comprare tutto ciò di cui in realtà non si ha bisogno.

La preparazione dei pasti

Durante la preparazione del pasto, la tendenza è quella di spelluzzicare o di assaggiare un po’ troppo spesso quello che si sta cucinando, con il risultato di ritrovarsi ad aver mangiato una porzione doppia. Per resistere a queste tentazioni, il consiglio è quello di masticare una gomma senza zucchero durante la preparazione dei pasti, oppure preparare della verdura cruda da poter spelluzzicare con tranquillità, poche calorie e molte fibre che aiutano l’intestino e aumentano il senso di sazietà.

Cucinate solo le porzioni necessarie

Preparate le porzioni in anticipo, in modo da non avere avanzi ( a meno che non li riutilizziate per il pranzo da portare in ufficio il giorno dopo…), questo vi permetterà di non avere il problema di cedere ad una seconda porzione.

La voglia o l’abitudine di chiudere il pasto con il dolce. Questa tendenza è comune soprattutto negli uomini ma le circostanze rendono ugualmente le donne soggette a questa brutta abitudine che va ad incidere sull’introito calorico giornaliero. Il consiglio per abituarsi ad eliminare questa abitudine è quello di concludere il pasto con un quadratino di cioccolato fondente 99-100% o di sciogliere nel caffè un cucchiaino di cacao amaro in polvere.

Per aiutarvi nel percorso nutrizionale, vi saranno inviate una lista di ricette utili per variare il più possibile l’alimentazione e non annoiarvi degli alimenti, avrete a disposizione tutte le armi per imparare a gestire la vostra alimentazione nel migliore dei modi, senza particolari rinunce, ma con la consapevolezza di saper scegliere.

 

Riconoscere la fame fisiologica dalla fame emotiva

 

 

Dott.ssa Elettra Terzani

Biologo Nutrizionista