FRUTTA E VERDURA, I CINQUE COLORI ESSENZIALI PER MANTENERCI IN SALUTE

Frutta e verdura non devono mai mancare nella dieta, la frutta, essendo maggiormente ricca di zuccheri può essere accompagnata da qualche raccomandazione in particolari regimi alimentari, ma per quanto riguarda la verdura è sempre essenziale come accompagnamento al pasto, cruda come abbiamo gia’ visto qui, e cotta, preferibilmente al vapore in modo da mantenere tutti gli elementi nutritivi che possiede. Per assicurarci tutti i preziosi nutrienti che possiedono, è importante anche variare i colori di questi fantastici alleati della salute.

Colore per colore, le sostanze contenute nei vegetali, vediamole insieme:

»Giallo/arancio: peperoni, arance, pompelmo, limoni, pesche, albicocche, melone, mele, mango, ananas, zucca, carote

Cosa contengono: alfa e beta carotene, precursori della vitamina a, di grande importanza nella sintesi ormonale, nei processi di differenziazione e crescita cellulare e nella risposta immunitaria, e flavonoidi con proprietà antivirali, antinfiammatorie, antiossidanti e antiaterogene, grazie alla riduzione della coagulazione piastrinica e dell’ossidazione del colesterolo ldl prevengono infatti la formazione delle placche aterosclerotiche sulle pareti arteriose e conseguentemente, le patologie cardiovascolari correlate.

»Rosso: Peperoni, pomodori,cavolo rosso, radicchio, rape rosse, ravanelli, anguria, arance, ciliegie, fragole, lamponi, mele rosse

Cosa contengono: il colore rosso e’ dovuto alla presenza del licopene, appartenente ai carotenoidi, a differenza dell’ alfa carotene e del beta carotene, il licopene non e’ precursore della vitamina a , presenta proprieta’ antiossidanti, e’ protettivo della cute per quanto riguarda i danni derivanti dall’esposizione ai raggi solari, e prezioso alleato nella prevenzione del tumore alla prostata.

»Blu/viola: Melanzane, radicchio, prugne, mirtilli, more, ribes, uva nera, fichi

Cosa contengono: sono ricchi di polifenoli, flavonoidi e in particolare di antocianine, assorbite attraverso gli alimenti senza subire modificazioni, svolgono un’azione preventiva antimutagena, antitumorale e antinvecchiamento. hanno inoltre proprieta’ protettive sul sistema circolatorio e vascolare.

»Verde: Broccoli, cavoli, cavoletti di bruxelles

Cosa contengono: i glucosinolati, gruppo di derivati degli aminoacidi contenenti zolfo, collegati alla diminuzione dell’incidenza di determinati tumori per l’attivazione degli enzimi coinvolti nella detossificazione degli agenti cancerogeni, l’inibizione degli enzimi che modificano il metabolismo degli ormoni steroidei e l’azione protettiva contro i danni degli agenti ossidanti.

le foglie verdi contengono inoltre ferro, acido folico, acido ascorbico (vit. c) che facilita l’assorbimento del ferro.

»Bianco: Aglio, cavolfiore, cipolla, finocchi, funghi, mele, pere, porri, sedani

Cosa contengono: Allicina, sostanza che si trova soprattutto in aglio e cipolla e si forma durante la masticazione o la riduzione dell’ortaggio mediante taglio o triturazione, e’ utile nella regolazione dei livelli di colesterolo, protegge da patologie cardiovascolari e sembra diminuire l’incidenza di alcune forme tumorali. in questo gruppo di ortaggi sono inoltre presenti sostenze come selenio, polifenoli, isotiocianati, indoli, potassio, vitamina c.

 

Dott.ssa Elettra Terzani

Biologo NUtrizionista